0item(s)

Non ci sono articoli nel tuo carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

Tappetini Auto

Segui tutte le notizie dal mondo delle auto

  • Nuova Audi A1 sportback: sportiva e tecnologica

    La nuova Audi A1 Sportback pur rievocando i mitici modelli degli Anni 80 è giovane e dinamica.

    La prima generazione risale al 2011 e il modello ha subito funzionato, in particolar modo per il target femminile. Per questo motivo la nuova versione propone linee più sportive e grintose, per attrarre maggiormente anche il pubblico maschile.

    La nuova Audi A1 ricorda, nel montante posteriore e nei finestrini, la Sport quattro e la ur quatto, 2 icone degli Anni 80, però l'immagine è nel complesso molto giovane, come i potenziali clienti ai quali si rivolge.

    Accattivante il gioco di colori a contrasto per il tetto e la carrozzeria, davvero moderno e grintoso. La combinazione potrebbe essere ripresa nei tappetini personalizzati MTM, poi ovviamente puoi aggiungere un ricamo a tuo piacere.

    La piccola tedesca è stata allungata di 7,6 cm, ma resta una compatta di 4,03 m. Le sue dimensioni sono perfette per girare in città. Viaggiare a bordo è ora più confortevole per i passeggeri, il passo è stato infatti aumentato di 9,5 cm. Inoltre sono stati rinnovati gli allestimenti, l'abitacolo presenta nuove linee e materiali, che variano in base alla versione.

    I dati di guida sono riprodotti su un moderno cruscotto a colori da 10,25 pollici. Nelle versione più evoluta, Audi virtual cockpit, sono integrate le mappe stradali, l'info intrattenimento e l'assistenza alla guida.

    La novità più interessante riguarda però la digitalizzazione. L'A1 sportback offre di serie un display 8,8 pollici con sistema MM1 plus (come per l'A8). I comandi sono a sfioramento, ma viene riconosciuta anche la scrittura digitale. Le funzioni sono numerose e permettono di essere aggiornati sul traffico, i parcheggi, gli hotel e i distributori di carburante nelle vicinanze del tragitto. La connettività è garantita anche grazie alla tecnologia Audi connect e da Apple Car Play e Android, per l'interfaccia con lo smartphone.

    A tutti gli effetti un'auto pensata per un pubblico smart e attento alla tecnologia, che però non tralascia le prestazioni. Il tre cilindri a benzina da 1 litro di cilindrata è stato testato su un percorso misto e la vettura si è dimostrata maneggevole e dinamica. Per il lancio è prevista solo la motorizzazione da 116 cavalli dimostratasi all'altezza delle aspettative.

    Il prezzo parte da 22.500€ e sicuramente grazie ai nuovi accorgimenti saprà attrarre un' ampia fetta di pubblico.

  • Adrenalina sulla neve? Ci pensa Jeep con CampZero

    Il 2018 è stato un anno ricco di soddisfazioni per Jeep. I ritmi di vendita in Europa (+ area Efta) sono cresciuti del 50% rispetto al 2017.

    Allora come premiare una clientela sempre più affezionata e numerosa? Con CampZero, l'Active Resort pensato per gli appassionati della montagna e delle Jeep. Il modo migliore per conoscere tutte le potenzialità di questi mezzi, salendo fino in vetta con loro. Lungo i tragitti montani si può apprezzare al massimo la trazione 4x4 più sofisticata del mondo.

    Per la stagione invernale 2018/2019 il Resort è stato insediato a Champoluc, e proprio qui si svolge la Winter Experience, evento esclusivo che permette di vivere a 360° tutte le emozioni del mondo Jeep.

    La Winter Experience è la tappa finale di un itinerario iniziato in primavera, presso il Balocco Proving Ground, dove è stata presentata la nuova Renegade. Il viaggio è poi proseguito durante l'estate nello Spielberg in Austria con il Camp Jeep 2018. Il Camp ha unito il famoso raduno dedicato ai SUV alla presentazione internazionale della nuova Wrangler, icona del brand.

    Dalle vette alpine alle strade assolate della Sicilia, terza meta. Location perfetta per attendere l'arrivo dell'autunno con la nuova Cherokee. Per finire in bellezza con la Winter Experience dove si fa sfoggio dell'intera gamma.

    Sui nuovi modelli sono installati dispositivi di ultima generazione, come l'Active Drive di Renegade e il Rock Trac di Wrangler Rubicon.

    Occhio anche all sicurezza! Il sistema di controllo della trazione Jeep Selec-Terrain è stato creato inseme ad altri sofisticati accorgimenti per guidare in modo ancora più sicuro.

    Inoltre il 2019 ha in serbo il piano per la produzione delle nuove Compass e Renegade Hybrid Plug-in. Entrami i modelli saranno realizzati nello stabilimento di Melfi in Italia.

    Nell'attesa degli ultimi modelli bisogna assolutamente sfruttare la Winter Experience Jeep. Per trascorrere qualche giorno di puro divertimento ed adrenalina sulle vette innevate devi assolutamente raggiungere il Resort CampZero!

  • Vacanze di Natale - 5 mete da raggiungere in auto

    Anche quest'anno molti Italiani si sposteranno in auto durante le vacanze di Natale. Alcuni si concederanno una pausa di una settimana, i più fortunati anche di più.

    Ma dove si può andare di bello con la propria auto?

    Tra le mete più gettonate spiccano le località di montagna, ma non sono da meno i borghi e le  città d’arte. Roma, Firenze, Verona, Matera, Palermo e Napoli sono da sempre fra le preferite.

    Ecco 5 destinazioni davvero suggestive che potrete prendere in considerazione per trascorre qualche giorno fra le bellezze italiane.

    1- San Gimignano - Toscana

    Questo piccolo borgo, famoso per le sue torri, durante le feste di Natale è animato da mercatini molto caratteristici. L'atmosfera natalizia si respira con tutti i suoi profumi. Se decidete di raggiunge questa località in auto è possibile fare dei tour enogastronomici lungo le vie dell'Olio e del Vino e già che ci siete potete fare un salto nella regione del Chianti.

    2- Artena - Lazio

    Artena è nascosta nell'entroterra laziale fra le montagne. Questa cittadina è un vero gioiellino durante il Natale. Le vie sono addobbate con tante lucine e decorazioni spettacolari che la  fanno sembrare un presepe. Bellissimo il gigantesco albero natalizio realizzato con un sistema di illuminazione sulle pendici della montagna.

    3 Manarola - La Spezia

    Manarola è una frazione di Riomaggiore, uno dei territori che costituisce le Cinque Terre. Dal 8 Dicembre fino alla fine di Gennaio è possibile prendere parte al più grande presepe del Mondo. Viene realizzata un'installazione di luci e statue così che i visitatori si sentano parte loro stessi della rappresentazione. È il luogo ideale dove assaporare la magia del Natale.

    4 Mercatini di Bolzano e Merano

    Dato che queste due località non distano molto l'una dall'altra, 40 minuti circa in auto, è possibile visitarle entrambe.

    I mercatini di Natale che vi si svolgono sono fra i più famosi al modo. Ogni anno migliaia di visitatori da tutto il mondo si mettono in viaggio verso queste città alla ricerca di bellissimi regali da mettere sotto l'albero. I prodotti tipici, gastronomici e artigianali, sono molto ricercati e l'offerta è davvero ampia.

    Inoltre vi sono gli impianti sciistici, perfetti per trascorrere un week sulla neve o un'indimenticabile settimana bianca.

     

    5 - Roma

    La capitale è davvero spettacolare durante il periodo natalizio, la meta perfetta per un viaggio romantico o in  famiglia. Le vie sono costellate da miriadi di luci che scaldano l'atmosfera. Per degustare la cucina romana più verace potete addentrarvi nelle vie interne di Trastevere e del Lungotevere. Anche qui vengono allestiti i mercatini natalizia molto caratteristici.

    Allora avete deciso in quale città scarterete i vostri regali quest'anno? Nel frattempo vi suggeriamo un'idea regalo originale: un set di tappetini per auto personalizzati.

  • Milano AutoClassica - Le nostre impressioni

    Lo scorso week end si è svolta alla Fiera di Milano-Rho l'8° edizione del salone più esclusivo dell'auto: Milano AutoClassica.

    Non potevamo perdercelo, di seguito vi raccontiamo i dettagli più interessanti dell'evento.

    Erano presenti appassionati provenienti da tutta Europa, per ammirare l'esposizione delle auto d'epoca più belle, che con il passare del tempo acquistano sempre più valore. Dato che si tratta di una vetrina molto importante, vi partecipano anche i costruttori con le novità più interessanti.

    Quest'anno il tema di Milano AutoClassica era legato alle auto classiche e sportive fra gli anni 20 e 90 del Novecento. Particolare attenzione è stata rivolta alle mitiche sports car stradali degli anni Sessanta e Settanta.

     

    Nella giornata di Sabato si è svolta la tanto attesa asta delle auto d'epoca dal titolo 'Milano-Racing & Sport Cars'. 52 i lotti banditi fra le auto da corsa (circa l'85%) e le sportive. Si sono distinte in modo particolare due Maserati da urlo: la GranSport GT3 Laboratorio e la GranSport Trofeo.

    Ampio spazio è stato lasciato anche alle vetture contemporanee. In esposizione, come anteprima italiana, la Lotus Exige 410 Sport dotata di motore V6 3.5 sovralimentato da 410 cavalli. Altra esclusiva per la Leoni Extrema una Sports Activity Vehicle da 4 posti, che sarà venduta  a partire dal 2019 solo in alcuni mercati di lusso (Emirati Arabi USA e Russia).

     

    Questi 3 giorni sono stati anche un momento per discutere della storia e dei problemi della motorizzazione. Il padiglione 18 ospitava l'area incontri di ACI Storico, uno spazio dedicato a seminari, dibattiti, presentazione di libri e conferenze . Venerdì, il primo giorno di evento, è stato presentato il 'Registro 1000 Miglia' e il volume 'Mille Miglia 2018'. Sabato invece si è discusso della 'Coppa Milano Sanremo'.

    Non poteva mancare uno spazio dedicato ai ricambi, il Padiglione 22, 180 le aziende presenti. Ricordati che se stai cercando i tappetini per la tua auto d'epoca li trovi nel nostro catalogo.
  • Seggiolini auto anti-abbandono obbligatori da luglio 2019

    Purtroppo nel nostro Paese si è verificato più di un caso di abbandono involontario di bambini in auto. A seguito di questi avvenimenti la Camera ha approvato l'obbligo dell'utilizzo di seggiolini auto anti-abbandono. Dal il 1° luglio 2019 sarà infatti obbligatorio l'uso di seggiolini dotati di speciali dispositivi acustici in grado di segnalare la presenza del bambino.

    Vediamo più nel dettaglio in che cosa consiste la nuova legge.

    L'Articolo 1 della Legge modifica e integra l'Art.172 del Codice della Strada - Uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini. In seguito all'aggiunta del comma 1-bis i conducenti di autovetture e autocarri (furgoni o tir, non pullman e pulmini) che trasportano bambini fino ai 4 anni, sono obbligati ad utilizzare i nuovi seggiolini auto anti-abbandono con dispositivo sonoro.

    La Legge prevede inoltre che venga fatta una corretta campagna informativa in merito all'utilizzo dei dispositivi e garantisce delle agevolazioni fiscali per l'acquisto dei nuovi seggiolini. Tali agevolazioni saranno limitate nel tempo e per quantificarle bisogna attendere la Legge di Bilancio. Dato che i costi possono variare dai 150 ai 300€ si vuole evitare che i genitori acquistino seggiolini auto anti-abbandono di bassa qualità.

    La legge entrerà in vigore a partire dal 1° Luglio 2019 quindi c'è tempo per adeguarsi ed acquistare seggiolini a norma. In caso di trasgressione le sanzioni sono le stesse per chi viaggia senza cintura di sicurezza oppure trasporta i bambini senza il seggiolino. Multa da 81€ e decurtazione di 5 punti dalla patente di guida, se si è recidivi, nel corso di un biennio, si può arrivare alla sospensione della patente da 15 giorni a due mesi.

    Ovviamente i seggiolini auto anti-abbandono con sensore sonoro dovranno avere dei requisiti specifici. Tali caratteristiche saranno stabilite dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Per il momento non è necessario sostituire i seggiolini già acquistai sprovvisti di allarme perché sarà possibile integrare a posteriori il sensore sonoro, oppure usare strumentazione ausiliaria certificata (es. sensori di calore, di movimento, telecamere ecc...).

    Una soluzione carina e a basso costo, in aggiunta al seggiolino con sensore, potrebbe essere quella di ricamare il nome del tuo bimbo sui tappetini. Pensaci, se scegli la linea Top un ricamo è compreso nel prezzo!

  • Fiat 500 Collezione, un nuovo look sempre trendy!

    A 11 anni dall'uscita Fiat 500 si conferma una vera icona, sempre al Top. Per l'autunno 2018 è stata presentata la nuova serie speciale, Fiat 500 Collezione, in collaborazione con il magazine L'Uomo Vogue.

    Si tratta di una versione legata ancora una volta al mondo della moda, dopo le fortunate collaborazioni con Diesel e Gucci.

    Fiat 500 Collezione si distingue per gli allestimenti davvero ben curati. Bellissimo il Bicolore Brunello per la carrozzeria, un abbinamento che vede l'accostamento di grigio e bordeaux. In alternativa è possibile scegliere il contrasto fra Nero Vesuvio e Grigio cortina, elegante e trendy.

    Il cofano è impreziosito dalla modanatura cromata, mentre per i cerchi in lega da 16'' vi è la rifinitura color rame. Di certo questi accorgimenti non fanno passare inosservati.

    Gli interni presentano una cura per il dettaglio di tipo sartoriale, i sedili sono in tessuto gessato nero e bordeaux. Per un'edizione speciale come questa i nostri tappetini della linea Top sono l'ideale. Secondo noi la combinazione perfetta è bordo nero in similpelle e doppia impuntura a contrasto bianca. Infine per dare quel tocco in più si può aggiungere un ricamo, suggeriamo il testo 'Collezione'. Cosa ne dite?

    Fiat 500 Collezione è disponibile nelle motorizzazioni a benzina 1.2 da 69 CV e turbo 900 cc da 85 CV, il cui prezzo parte da 16.800€. Vi è anche la possibilità di scegliere la versione ibrida benzina/gpl, il prezzo in questo caso sale a 18.600€.

    Fiat sta puntando molto sulla 500, dato il riscontro positivo del pubblico europeo: 142.000  i mezzi venduti nei primi 8 mesi del 2018. A fronte di questo potremo ammirare negli anni a venire tante versioni speciali. Nell'attesa però gustiamoci Collezione in tutta la sua unicità e bellezza.

    Ci stai facendo un pensierino?

  • Auto CR7 - Scopri le supercar più belle!

    Cristiano Ronaldo trova sempre il modo di far parlare di sé e non solo per le sue indiscusse doti calcistiche. Il tre volte pallone d'oro ha uno stile di vita che un po' tutti invidiamo e gli sponsor fanno a gara per accaparrarselo dato che è un perfetto influencer.

    La cosa che più ci affascina, dopo le super top model sempre al suo fianco, è sicuramente il parco auto da urlo! È lo stesso CR7 a postare i nuovi acquisti sui suoi profili social, in particolar modo su instagram.

    Passiamo in rassegna i bolidi del bomber portoghese. Abbiamo selezionato 5 auto, ma c'è solo l'imbarazzo della scelta.

    Il modello della foto è una Mercedes GLE 63 AMG del valore di 150.000€, briciole se pensiamo che il fuoriclasse juventino ha un ingaggio di 31 milioni di euro l’anno. Il SUV di CR7 ha in dotazione il sistema Parktronic che permette di parcheggiare automaticamente senza sterzare e frenare.

    Ronaldo è stato testimonial per Bugatti e possiede anche un modello della casa automobilistica francese, la Bugatti Chiron, una hypercar dalla potenza di 1.500 CV di cui esistono solo 500 esemplari. Qui la vediamo parcheggiata nel giardino della residenza del calciatore.

    Questa Ferrari ruba la scena e CR7 si fa quasi da parte per farcela ammirare in tutto il suo splendore. Anche qui siamo di fronte ad un'edizione limitata (799 pezzi in totale) ed è fra le ultime arrivate di casa Ronaldo. Nello specifico si tratta di una Ferrai F12 TDF, con un motore V12 da 6.3 litri e 780 cavalli rampanti.

    Nel garage di CR7 ci sono tante automobili europee, ma anche americane, ad esempio la Chevrolet Camaro Cabrio della foto. Ideale da sfoggiare nelle giornate di sole portando con sé tutta la famiglia. La carrozzeria bianca fa risaltare le linee decise tipiche di questo modello.

    Ecco un altro orgoglio italiano nel giardino del campione, la Lamborghini Aventador. CR7 e il figlio sollevano orgogliosi la portiera e sorridono al fotografo.

    Questa breve carrellata fra le supercar di Ronaldo ci ha permesso di sognare per qualche minuto. Che mezzi! Noi non sapremmo quale scegliere, ma di sicuro potremmo personalizzarle tutte con i nostri tappetini auto!:)

  • Ponte 1 novembre: 5 mete europee da visitare in auto

    Non hai ancora progetti per il ponte del primo novembre?  Vorresti visitare qualche bel posticino con la tua auto, ma non hai le idee molto chiare?

    Non perdere altro tempo, leggi questo articolo e scopri quale destinazione fa per te. Ti suggeriamo 5 fantastiche mete europee che potrai visitare in automobile.

    Ecco quello che ti occorre: una playlist stile on the road, la tua auto o una a noleggio a seconda della meta che sceglierai, tanto spirito di avventura!

    1 - Romantische Strasse - Germania 

    La 'strada romantica' è una delle mete turistiche più frequentate di tutta la Germania. Parte dal fiume Meno, attraversa la Franconia Occidentale, la Svevia, l'Alta Baviera e termina nella Alpi tedesche.

    Lungo i suoi 366 km potrai ammirare sconfinate campagne verdi, magnifici manieri - fra i più suggestivi il Castello di Neuschwanstein - e caratteristici borghi medievali per un tuffo nel passato. Si parte da Würzburg e si arriva a  FüssenSe la tua auto è attrezzata potrai caricare la bicicletta e pedalare lungo il tragitto.

    2 - Le Corniches - Francia

    Data l'alta presenza di suggestive strade panoramiche, la Costa Azzurra è uno dei percorsi ideali da fare in auto.

    La Corniche de l’Esterel, conosciuta come Corniche d'Or, si sviluppa intorno al massiccio Esterel che le dà il nome ed è un tratto costiero fra i più belli. Da Cannes si deve prendere la strada costiera 98 in direzione La Napoule, da qui si snoda un tragitto di 32 km che attraversa piccole baie e villaggi, ma soprattutto permette di ammirare il magnifico contrasto di colori fra le rosse rocce della montagna e il blu del mare, vedrai resterai a bocca aperta.

    Arrivando dall'Italia è possibile imboccare la strada costiera già da Mentone e attraversare la meravigliosa Les Trois Corniches, una strada panoramica di collegamento fra Mentone e Nizza, che prevede 3 percorsi a 3 quote, Inferiore, Media e Grande.

    3Atlanterhavsveien – Norvegia

    Per i più audaci a 500 km da Oslo vi è la Strada Atlantica. Questo tratto stradale è lungo 8 km e inizialmente doveva essere un percorso ferroviario poi il tutto si è trasformato in una strada di collegamento fra l'Isola di Averøy e la terraferma. Non si tratta di una strada convenzionale, infatti è stata costruita sopra scogli e isolotti, vi sono tratti sopraelevati e ben 8 ponti fra i quali il più famoso è quello di Storseisundet. Guarda la foto e capirai perché è stata classificata fra le 10 strade più pericolose al mondo.

    4 - Da Porto all’Algarve - Portogallo

    Questa meta ben si presta per un viaggio in auto comodo e una guida tranquilla, è la combinazione perfetta tra panorami mozzafiato, grazie agli 800 km di costa, e la visita delle città più caratteristiche del Portogallo. Da non perdere Porto e la capitale Lisbona e poi vi è solo l'imbarazzo della scelta fra Braga, Coimbra, Tomar, il borgo di Obidos, Cabo da Roca con le sue falesie selvagge, Evora Patrimonio dell’Unesco e Faro capoluogo dell’Algarve.

    Ti consigliamo di prenotare un volo per Porto e una volta in loco noleggiare un'auto che potrai lasciare all'aeroporto di Lisbona.

    5 - Gran Tour Switzerland - Svizzera

    Il Gran Tour Switzerland è un percorso circolare di 1.600 km che attraversa quattro aree linguistiche. Si estende fra laghi montani, boschi, siti Unesco e passi alpini. I punti di interesse sono molti dal Canton Vaud con i suoi suggestivi castelli, al Col du Marchairuz nei pressi del Massiccio del Giura. Vi è anche la possibilità di fare una crociera sul Lac des Brenets a 1000 m.

    Oppure se preferisci puoi scegliere il Vallese per un percorso enogastonomico fra cantine e ristoranti lasciandoti coccolare nella Stazione termale di Saillon.

    Hai scelto la tua meta europea per il ponte del 1° Novembre?

    Una raccomandazione: prima di partire informati sulle regole stradali del paese che desideri visitare!

  • Blocco Diesel Euro 3: come funziona

    Dal 1° ottobre 2018 è entrato in vigore a tutti gli effetti il divieto di circolazione per le auto diesel Euro 3 in Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. Il blocco è la diretta conseguenza del 'Nuovo Accordo di programma per l'adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell'aria del bacino padano' sottoscritto nel 2017 da queste Regioni e dal Ministero dell'Ambiente.

    Vediamo più nel dettaglio in che cosa consiste questo accordo.

    Le Regioni sottoscriventi si impegnano a limitare la circolazione dal 1 ottobre al 31 marzo di ogni anno, dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 18,30, delle vetture e dei veicoli commerciali alimentati a diesel di categoria inferiore o uguale a Euro 3, salvo le eccezioni indispensabili. Questa limitazione sarà estesa alla categoria Euro 4 entro il 2020 e alla categoria Euro 5 entro il 2025.

    Inoltre bisogna tenere presente che il blocco si concentra in modo particolare nelle aree urbane dei Comuni con popolazione superiore ai 30.000 abitanti, ben servite da mezzi pubblici e dove è stato superato il livello di limite del PM10 o del biossido di azoto.

    In Piemonte il divieto è stato però posticipato. La decisione è dovuta all'introduzione di alcune deroghe riguardanti gli ambulanti, gli artigiani e chi risiede o lavora nelle zona non servite dal trasporto pubblico.

    Per il Veneto le limitazioni della circolazione sono in vigore nei giorni feriali dalle 8,30 alle 18,30

    Nel caso specifico della Lombardia il blocco interessa 209 comuni e le limitazioni sono dalle 7,30 alle 19,30.

    Infine per l'Emilia Romagna il blocco scatterà dalle 8.30 alle 18.30, dal lunedì al venerdì e nelle domeniche ecologiche.

    Attenzione, in caso di trasgressione le multe sono salate, fino a 658€!

  • Audi e-tron, il futuro è elettrico.

    4 anelli del valore di 80.000€ e non stiamo parlando di diamanti, ma della prima vettura completamente elettrica della casa tedesca di Ingolstadt, Audi e-Tron.

    Dopo i due modelli ibridi disponibili con tecnologia e-tron,  la nuova Audi A3 sportback e il Suv Q7 quattro, Audi punta sull’elettrico senza compromessi ed espone  il nuovo mezzo al Salone di Parigi.

    Audi e-tron è un SUV dalle dimensioni importanti, lungo 490 cm e largo 194 cm, dotato di trazione integrale elettrica. I due motori, uno anteriore e uno posteriore, permettono di sviluppare fino a 408 cavalli. Su percorsi con aderenza normale funziona la trazione posteriore, ma quando la strada lo richiede entra in gioco anche il motore anteriore. La velocità massima è di 200 km/e lo scatto da 0 a 100 è raggiunto in meno di 6 secondi.

    Le batterie agli ioni di litio sono posizionate sotto il pianale fra i due assi e pesano circa 700 kg. Grazia alla trazione integrale elettrica abbinata alla batteria ad alta tensione, l’autonomia è di 400 Km nel ciclo WLTP (sistema di rilevamento di consumi ed emissioni, che garantisce valori vicini a quelli rilevabili su strada).

    Ricaricare Audi e-tron è facile, si può fare ‘rifornimento’ direttamente nel garage della propria abitazione, infatti il sistema di ricarica compact portatile può essere collegato ad una presa domestica da 230 Volt o a una trifase da 400, così in meno di  nove ore la ricarica è completa.

    Inoltre tramite l’app MyAudy è possibile trovare i punti di ricarica più vicini, effettuare delle prenotazioni  presso gli stessi e gestire altre operazioni da remoto come la climatizzazione del veicolo.

    In caso di percorrenza di lunghe tratte il sofisticato sistema di gestione termica della batteria permette al SUV di ricaricarsi in meno di mezz’ora, con potenza fino a 150 kW.

    L’aerodinamica è studiata nei minimi dettagli e fra gli accorgimenti più interessanti spiccano le telecamere al posto degli specchietti laterali. Non manca ovviamente la cura per gli interni, le cuciture dei sedili ricordano le linee di un circuito elettrico stampato, si possono anche richiedere le impunture a contrasto proprio come sui tappetini personalizzabili della linea Top MTM. Per esempio un set di tappetini neri, con bordo in similpelle in tinta con la carrozzeria e doppia impuntura arancione, come i profili e le rifiniture dell'abitacolo, sarebbe perfetto.

    Non importa dove ti porterà la tua Audi e-tron perché una cosa è certa, l’esperienza di guida sarà all’avanguardia in tutti i sensi anche per l’intelligente connettività a bordo e gli ampi display che permettono di gestire svariate funzioni.

    Chissà se la proposta elettrica di Mercedes, EQC, le darà del filo da torcere!

Oggetti 1 a 10 di 119 totali

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. ...
  7. 12